Festival Con_vivere 2020: Nausicaa organizza incontro sul Diritto alla Salute, all’Educazione all’Ambiente e all’Inclusione. Prenotazioni online.

L’argomento di quest’anno del Festival Con_vivere è I DIRITTI e Nausicaa si è inserita in un simposio con prenotazione obbligatoria che si terrà sabato 12 settembre alle ore 18 in piazza d’Armi (presso il cortile antistante la Scuola Figlie di Gesù) con una scaletta che coprirà i seguenti argomenti:

Il diritto alla Salute, dove l’azienda ha un ruolo importante sul territorio grazie alle sue 7 farmacie comunali che operano in funzione della mission aziendale volta a fornire servizi gratuiti e di eccellenza al cittadino. Per l’occasione discuteremo i dati della recente campagna di screening gratuito sulle maculopatie “Occhio alla Vista” attraverso la testimonianza della dottoressa Roberta Sermattei (direttore della farmacia comunale “La Perla” di Bonascola) e presenteremo la nuova iniziativa gratuita “Occhio al Neo” per la ricerca del melanoma in collaborazione con il dottor Giovanni Bagnoni, primario dermatologia ASL Toscana Nordovest. Il dottor Bagnoni presenzierà come relatore illustrando i dati epidemiologici e le modalità educazionali di prevenzione primaria e secondaria legate all’insorgere di questa patologia che necessita di una diagnosi precoce per essere controllata. Le nostre farmacie comunali mirano perciò a diventare una vera e propria estensione dei servizi ospedalieri a tutto vantaggio della cittadinanza.

Il diritto alla salute passa dalla cura dell’ambiente: l’ing. Norberto Borzacca, dirigente servizio di Igiene Urbana di Nausicaa SpA, illustra il progetto di estensione del servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta sul territorio, ponendo l’accento sulla collaborazione attiva a 360 gradi del cittadino e non tralasciando la responsabilità dell’azienda nel riconoscimento e nello sviluppo delle aree di miglioramento per una riuscita ottimale del servizio.

Il diritto all’educazione all’ambiente passa attraverso la scuola: Le nuove generazioni hanno bisogno di conoscere le problematiche attuali legate alla salute dell’ambiente attraverso un progetto scolastico che li educhi parlando il loro linguaggio e che li stimoli a fare la loro parte per un futuro migliore. The Different Project nasce per questo, e Giuseppe D’Aleo, responsabile della comunicazione aziendale, ce lo racconta mostrandoci le attività di coding (come attività di apprendimento moderno), di riciclo creativo e persino un videogame, che insegnano ai piccoli a rispettare l’ambiente che li circonda in maniera divertente.

Il diritto all’inclusione: la tutela dell’ambiente non conosce confini! Jonathan Lisci, psicologo e psicoterapeuta nonché coordinatore del Centro Anch’Io di Fossola, ci racconta l’impegno degli ospiti della struttura nel proporre attività di riciclo creativo sempre nuove basate sul networking locale, elevandosi ad esempi virtuosi nella tutela dell’ambiente.

PRENOTAZIONE ONLINE