Porta a porta, inizia la distribuzione kit per Fossola, Fabbrica e Stabbio

Carrara, 11/08/2020 – Inizieranno domani, mercoledì 12 agosto, le consegne dei kit per la raccolta differenziata porta a porta per le zone di Fossola, Fabbrica e Stabbio. Nella sede di Nausicaa Spa, in viale Zaccagna, saranno attivate le operazioni di distribuzione di mastelli, sacchetti e calendario per le tre località che interesseranno circa 2.200 persone. I cittadini dovranno presentarsi in azienda, muniti della lettera di convocazione e in base al calendario indicato dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 fino al prossimo 17 agosto. Il servizio di raccolta sarà avviato dal 20 agosto. Nausicaa ricorda ai residenti che il ritiro del kit è consentito all’intestatario della bolletta Tari o, in alternativa, ad altro residente munito di delega.

«Il ritiro del kit – spiegano dalla multiservizi – è una fase molto importante, visto che nei giorni successivi all’avvio del porta a porta le isole ecologiche saranno rimosse, come già accaduto nella zona di Avenza storica e Battilana, e il rischio, per chi non ritira il kit, è quello di incorrere nel disagio di restare senza possibilità di conferire».

Intanto si sono concluse con successo le operazioni di distribuzione dei kit per le zone di Bonascola, Pontecimato, Corvenale e Ficola, dove il servizio è iniziato ieri, 10 agosto. Nausicaa ricorda infine che, per tutte le informazioni sul porta a porta, è possibile visitare il sito www.nausicaacarrara.it, seguire la pagina Facebook Nausicaa Spa o chiamare il numero verde 800 015 821.

Porta a porta, via i cassonetti da Grotta e Battilana. Inizia la distribuzione kit per Bonascola, Pontecimato, Corvenale e Ficola

Carrara, 31/07/2020 – Sono iniziate ad Avenza-Grotta e Battilana le operazioni di rimozione delle isole ecologiche che lunedì non saranno più presenti. Nelle due frazioni, infatti, lo scorso 1° luglio è stato avviato il servizio di raccolta differenziata porta a porta. I cassonetti erano stati mantenuti per alcune settimane prima della loro rimozione per consentire ai cittadini di abituarsi al nuovo sistema.

 

Intanto, dopo il termine della consegna dei kit per le zone di Nazzano, Sant’Antonio, Perticata e Melara, nella sede di Nausicaa in viale Zaccagna, sono state attivate le operazioni di distribuzione di mastelli, sacchetti e calendario per le zone di Bonascola, Pontecimato, Corvenale e Ficola che interesseranno circa 6500 persone. I cittadini dovranno presentarsi in azienda, muniti della lettera di convocazione e in base al calendario indicato dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8 alle 13 fino al prossimo 8 agosto. Il servizio di raccolta sarà avviato dal 10 agosto. Nausicaa ricorda ai residenti che il ritiro del kit è consentito all’intestatario della bolletta Tari o, in alternativa, ad altro residente munito di delega.

 

«Il ritiro del kit – spiegano dalla multiservizi – è una fase molto importante, visto che nei giorni successivi all’avvio del porta a porta le isole ecologiche saranno rimosse, come sta accadendo oggi nella zona del primo lotto, e il rischio, per chi non ritira il kit, è quello di incorrere nel disagio di restare senza possibilità di conferire».

 

Nausicaa ricorda infine che, per tutte le informazioni sul porta a porta, è possibile visitare il sito www.nausicaacarrara.it, seguire la pagina Facebook Nausicaa Spa o chiamare il numero verde 800 015 821.

 

 

 

La Ricicleria di Avenza riapre al pubblico senza obbligo di prenotazione

Carrara, 23/07/2020 – La Ricicleria di Nausicaa Spa ha riaperto al pubblico senza necessità di prenotazione. Un altro passo che riporta alla normalità i servizi forniti dalla struttura di via Berneri ad Avenza aperta dal lunedì al sabato dalle 7 alle 12.30 e il martedì e giovedì anche dalle 16 alle 18. Inoltre – fa sapere la multiservizi del Comune di Carrara – per tutto il mese di agosto la Ricicleria resterà aperta solo la mattina.

La Ricicleria è un’area dedicata alla raccolta differenziata dove è possibile portare gratuitamente i propri rifiuti che per volume o tipologia non possono essere conferiti attraverso il servizio di raccolta differenziata porta a porta, ma anche plastica, carta, sfalci e potature, elettrodomestici. I piccoli elettrodomestici, i cosiddetti micro-Raee, invece possono essere conferiti nei contenitori posti all’esterno delle farmacie comunali. Alla Ricicleria possono accedere esclusivamente i residenti del Comune di Carrara in regola con il pagamento dei tributi, pertanto all’ingresso sarà necessario registrarsi presentando un documento di riconoscimento e l’attestato di pagamento Tari.

«La Ricicleria – commenta il presidente di Nausicaa, Luca Cimino – insieme a ai servizi gratuiti di ritiro a domicilio degli ingombranti sono tornati pienamente operativi, per questo diventa ancor più sbagliato abbandonare abusivamente gli ingombranti ai cassonetti o addirittura in zone di campagna. A questo proposito vogliamo ricordare che l’abbandono abusivo di rifiuti è un reato, ma soprattutto rappresenta un costo per la collettività. Quando qualcuno getta via il proprio rifiuto in modo errato, qualcun altro deve andare a raccoglierlo, ma con un costo che poi si riversa su tutti i cittadini. Lo scorso anno la rimozione delle discariche abusive, circa 1.500 tonnellate, ha prodotto costi vicini al mezzo milione di euro, giusto per far capire l’entità della cosa».

«Basterebbe solo un po’ più di attenzione per far sì che l’inciviltà di pochi non vada a gravare sulle tasche di tutti. Basta aver voglia di fare una telefonata al numero 0585 644312 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 oppure prenotare il servizio attraverso il sito nausicaacarrara.it».

Nausicaa ricorda infine che con “rifiuti ingombranti” si intendono mobili, grandi elettrodomestici e oggetti di consumo voluminosi. Per qualsiasi dubbio riguardo il conferimento dei rifiuti: consultare il Rifiutario di Nausicaa presente sul sito internet oppure contattare il numero 0585/644311

Porta a porta attivo anche a Nazzano, Sant’Antonio, Perticata e Melara

Il presidente di Nausicaa, Cimino: «Consegnato circa l’80% dei kit». Sabato ultimo giorno bonus per il ritiro dei mastelli. Per Bonascola, Pontecimato, Corvenale e Ficola la distribuzione inizierà il 27 luglio

Carrara, 22/07/2020 – Si è conclusa la consegna del kit per la raccolta porta a porta ai cittadini residenti a Nazzano, Sant’Antonio, Perticata e Melara: sabato 25 luglio ultimo bonus day per chi non l’ha ancora ritirato. La raccolta porta a porta è attiva anche a Nazzano, Sant’Antonio, Perticata e Melara, il secondo lotto della campagna di estensione del servizio avviata da Nausicaa Spa a metà giungo dalla zona di Avenza Storica e Battilana.

«Ringrazio i molti cittadini di Nazzano, Sant’Antonio, Perticata e Melara che hanno risposto positivamente alla nostra chiamata. Anche in questo caso, come per il primo lotto, quasi l’80% delle persone convocate si è presentato puntualmente in azienda per il ritiro del kit, dimostrando spirito di collaborazione e attenzione. Il servizio di raccolta adesso è attivo sui i primi due lotti e la campagna di estensione procede senza intoppi» ha commentato il presidente di Nausicaa Spa Luca Cimino.

I residenti della zona di Nazzano, Sant’Antonio, Perticata e Melara che non fossero ancora riusciti a ritirare il kit, potranno farlo sabato 25 luglio recandosi al punto di distribuzione presso la sede di Nausicaa di viale Zaccagna dalle 8.30 alle 12.30. «Il ritiro del kit – spiegano dalla multiservizi – è una fase molto importante, visto che nei giorni successivi all’avvio del porta a porta le isole ecologiche saranno rimosse e il rischio, per chi non ritira il kit, è quello di incorrere nel disagio di restare senza possibilità di conferire. I cassonetti della raccolta stradale saranno mantenuti per qualche giorno per consentire ai cittadini di abituarsi al nuovo sistema».

Intanto a Nausicaa si lavora all’estensione della raccolta al terzo lotto, quello di Bonascola, Pontecimato, Corvenale e Ficola che interesserà circa 6500 persone: la consegna dei kit inizierà il 27 luglio e, come di consueto, i cittadini dovranno presentarsi a ritirarlo in azienda, muniti della lettera di convocazione e in base al calendario indicato. Il servizio di raccolta sarà avviato dal 10 agosto.

Nausicaa ricorda infine che, per tutte le informazioni sul porta a porta, è possibile visitare il sito www.nausicaacarrara.it, seguire la pagina Facebook Nausicaa Spa o chiamare il numero verde 800 015 821.

Nausicaa: ecco Junker, l’app per facilitare la raccolta differenziata

 

Il presidente Cimino: «Diventerà anche un canale di segnalazioni». L’assessore Scaletti: «Un aiuto in più per orientarsi e per i comportamenti virtuosi»

Carrara, 11/07/2020 – Una nuova app per facilitare la raccolta differenziata. È questa la scelta che Nausicaa, in collaborazione con il Comune di Carrara, ha pensato per questa fase di estensione della raccolta porta a porta sulla quasi totalità del territorio comunale. Junker è il nome dell’applicazione, disponibile gratuitamente su App Store e Play Store (per dispositivi iOS e Android) e aiuterà i cittadini nel riconoscere con un solo click quello che stiamo gettando, spiegando i comportamenti corretti legati alla raccolta differenziata.

«Junker rappresenta un ulteriore passo per potenziare la comunicazione dell’azienda – spiega il presidente Luca Cimino – Quest’applicazione, oltre a favorire la raccolta differenziata, aiutando gli utenti nella separazione dei loro rifiuti, potrà diventare in futuro anche un canale per le segnalazioni, collaborando quindi con Nausicaa nel monitorare il territorio in cui viviamo e quindi intervenendo in nome del decoro. Invitiamo quindi i cittadini ad adoperare i corretti canali per comunicare per l’azienda, così da non disperdere informazioni». Attualmente i canali per raggiungere Nausicaa sono il sito internet (www.nausicaacarrara.it), il centralino (0585 644311) e il Numero Verde 800-015821.

Ma come funziona Junker? Scansionando, per esempio, il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, Junker lo riconosce grazie a un database interno di oltre un milione e mezzo di prodotti e suggerisce dove conferire il prodotto.

L’archivio dei dati è in costante aggiornamento e questo grazie anche al contributo degli utenti: il cittadino, infatti, può trasmettere alla app la foto del prodotto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza viene aggiunta a quelle esistenti. Uno strumento collaborativo perfettamente in linea con la filosofia delle smart cities.

Junker offrirà inoltre la possibilità all’azienda e al Comune di comunicare direttamente molte altre informazioni: ubicazione dei punti di raccolta, percorsi, calendari del porta a porta, indicazioni per i rifiuti speciali, e quant’altro.

«Con questo strumento – approfondisce l’assessore all’ambiente Sarah Scaletti – andiamo ad agevolare i cittadini nella realizzazione di una corretta differenziata. In una realtà in cui i packaging dei prodotti sono sempre più variegati e compositi, uno strumento di questo tipo rappresenta sicuramente un aiuto in più per orientarsi e per migliorare i comportamenti virtuosi, nell’interesse dell’ambiente»

Ingombranti, in quasi due mesi Nausicaa ha ritirato 240 tonnellate di rifiuti

Il presidente Luca Cimino: «Lo sforzo dell’azienda, per ridurre i tempi di attesa, è stato importante e ha comportato l’attivazione di una seconda squadra»

Carrara, 08/07/2020 – Tra le situazioni prodotte dal Covid, con cui Nausicaa Spa si è dovuta confrontare, c’è stata sicuramente l’emergenza ingombranti. Con l’avvio del lockdown il servizio di igiene urbana ha dovuto bloccare simultaneamente sia l’attività di ritiro ingombranti a domicilio, sia gli accessi alla Ricicleria dove gli utenti possono, di norma, conferire direttamente i propri rifiuti. Il fermo dei ritiri a domicilio si è protratto per circa un mese (dal 19 marzo al 17 aprile 2020), mentre per la Ricicleria la riapertura al pubblico è potuta avvenire soltanto alla fine di maggio, con i limiti imposti dalle norme sul distanziamento sociale che consentono l’ingresso di un solo utente per volta all’impianto di via Berneri.

«L’accumulo di appuntamenti – dichiara il presente di Nausicaa, Luca Cimino – avvenuto in fase di lockdown, unito all’occasione che i cittadini hanno colto per ripulire soffitte e cantine, ha portato, fin dai primissimi giorni di riattivazione del servizio, a un numero elevatissimo di richieste giornaliere. Tale incremento di richieste, nonostante l’impegno del servizio che ha aumentato gli appuntamenti per turno, ha allungato i tempi di attesa, (normalmente limitati a qualche giorno), portandoli addirittura a circa un mese. Lo sforzo dell’azienda, per ridurre i tempi di attesa, è stato importante e ha comportato l’attivazione di una seconda squadra dedicata al ritiro ingombranti a domicilio. Grazie al lavoro di questa squadra aggiuntiva – evidenzia il presidente – oggi i tempi di attesa si sono abbassati a qualche giorno e questo impegno durerà finché richieste ed esecuzione del servizio non torneranno alle tempistiche consuete». Cimino quindi rimarca che «a breve la Ricicleria riprenderà i ritmi consueti che prevedono l’aperura al mattino senza necessità di prenotazione da parte degli utenti. Con questo il servizio potrà fare un deciso passo avanti verso il ritorno alla normalità».

Alcuni numeri danno l’idea del lavoro effettivamente svolto. «Da quando è stato potenziato il 18 maggio scorso, fino ad oggi, il servizio, attivo su un doppio turno mattutino di sei ore – aggiunge il direttore di Nausicaa, Lucia Venuti – ha effettuato circa 245 viaggi a pieno carico, per un totale di oltre 240 tonnellate di materiale ritirato dalle case di Carrara. Queste danno l’idea di un servizio che, storicamente funziona e che ha saputo affrontare bene l’emergenza degli ultimi mesi. Consideriamo anche il fatto che, in controtendenza con altre realtà vicine e lontane, Nausicaa è la sola azienda che consente un numero illimitato di prenotazioni annuali e dedica a ogni singolo utente interi viaggi di materiali ingombranti senza limiti di quantità o misura. Sia nella normalità, che speriamo di ritrovare al più presto, sia nell’emergenza, il servizio ingombranti rappresenta un motivo di orgoglio per la nostra azienda».

Nausicaa ricorda quindi che per usufruire del servizio è sufficiente contattare il numero 0585 644312 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13. Le richieste possono essere effettuate anche via internet sul sito web di Nausicaa, all’indirizzo www.nausicaacarrara.it. Nello specifico, il percorso da seguire sul menù del sito è il seguente: “Igiene e manutenzione” > “Rifiuti ingombranti”

 

 

 

Riapre il “Centro Anch’io”: «Per i nostri ragazzi è una seconda casa»

Dopo quasi 3 mesi di stop imposti dal Coronavirus, sono finalmente tornate a spalancarsi mercoledì scorso le porte del “Centro Anch’Io”, il centro di socializzazione per persone adulte con disabilità gravi affidato in gestione a Nausicaa Spa su progetto e supervisione di Comune ed Asl. Un momento importante per i 10 utenti tra i 26 e i 50 anni che ormai da tempo frequentano il centro, dove vengono svolte attività che spaziano dai laboratori manuali alla coltivazione di piante in serra: «Alcuni di loro hanno ritrovato le ciabatte che tengono qui, come se fosse una seconda casa. Anche se abbiamo sempre interagito con loro e con le loro famiglie, durante il lockdown hanno sentito la nostra mancanza» racconta Jonathan Lisci, coordinatore del centro dove lavora insieme agli educatori Paola Fontani e Mirco Bianchi e alle operatrici socio assistenziali Rita Albertosi, Roberta Caleo e Maria Genovesi.

«Ci siamo adeguati recependo le normative anti-Covid: i nostri ragazzi – spiega Lisci – sono rimasti molto colpiti dalle novità ma al tempo stesso ci hanno ancora una volta meravigliato, perché hanno dimostrato un grandissimo senso di responsabilità. Si attengono rigorosamente alle regole, indossano la mascherina e pur essendo naturalmente molto affettuosi mantengono il distanziamento. Un plauso va fatto anche alle loro famiglie che durante il lockdown anche su nostra richiesta hanno spiegato bene come si sarebbero dovuti comportare alla riapertura del centro».

La predisposizione delle misure anti-Covid è arrivata a seguito di un serrato percorso condiviso da Nausicaa Spa e dal Comune di Carrara: «Questo periodo ha messo a dura prova tutti, ma soprattutto queste famiglie. Molte di loro sono composte da genitori anziani e quindi particolarmente esposti per quanto riguarda i rischi legati al Covid-19.  Oggi, nel rispetto delle regole, questi ragazzi hanno potuto recuperare quella socialità che tanto è mancata loro.  Attualmente l’orario è limitato ma posso garantire che le modifiche concordate prima del lockdown, attraverso le quali abbiamo recepito le richieste delle famiglie, sono solo sospese in via temporanea e verranno reintrodotte non appena possibile. In questa fase – conclude Galleni – siamo ancora chiamati a essere prudenti per tutelare la salute di utenti, famiglie e operatori».

Soddisfatto per la ripresa delle attività anche Luca Cimino, presidente del consiglio di amministrazione di Nausicaa Spa: «Con la ripartenza del Centro Anch’io torniamo ad accogliere i ragazzi e a dare un supporto importante alle loro famiglie, come facciamo da sempre. Questa riapertura ci ha posto una sfida in più, quella delle norme anti-covid: è un percorso delicato, anche e soprattutto perché coinvolge un’utenza fragile e quindi voglio ringraziare di cuore i nostri dipendenti e tutti i nostri collaboratori che hanno saputo rispondere in modo eccellente a questa sfida».

L’attività del Centro Anch’Io si svolge attualmente in forma “contingentata” e senza servizio di refezione, nel rispetto delle prescrizioni. Il servizio tornerà a pieno regime non appena la norma lo consentirà.

Tutto pronto a Carrara per la prima fase dell’estensione della raccolta differenziata porta a porta

Tutto pronto a Carrara per la prima fase dell’estensione della raccolta differenziata porta a porta. La prima data utile sarà giovedì 18 giugno quando nella sede di Nausicaa Spa in viale Zaccagna inizierà la distribuzione del kit per i residenti delle zone di Avenza/Grotta e Battilana. La distribuzione avverrà dalle 8 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30 solo ed esclusivamente per i cittadini convocati tramite lettera per quella giornata. Le missive sono già state spedite e la consegna per queste zone si concluderà il prossimo 27 giugno. A questa data si aggiungeranno due giornate “bonus”, lunedì 22 e lunedì 29 giugno, riservate ai soggetti che non sono riusciti a presentarsi il giorno dell’appuntamento.

Ogni kit sarà corredato di guida alla raccolta e calendario con le indicazioni sulle modalità di differenziazione e i giorni in cui esporre i vari mastelli realizzati in parte in plastica riciclata. Sono 3 le tipologie di kit da distribuire:

1) quelli per le utenze commerciali saranno consegnati a domicilio e varieranno a seconda delle esigenze e delle specificità dell’attività interessata. La distribuzione avverrà dal 1° luglio. I titolari delle attività non dovranno fare nulla se non compilare la scheda che verrà loro consegnata per rilevare la tipologia di negozio/esercizio;

2) i kit per le utenze condominiali saranno recapitati direttamente da Nausicaa: per i condomini oltre i 6 appartamenti, 3 bidoni da 240 litri (carta, organico e vetro). Ai soggetti che si recheranno in azienda saranno consegnati: 54 sacchi taggati (uno a settimana per un anno più due di bonus) per il secco da conferire in area condominiale dedicata. L’obiettivo è monitorare il numero dei conferimenti del secco perché al decrescere di questo corrisponde un aumento della differenziata. Quindi, con un comportamento più virtuoso, l’utente in un prossimo futuro, potrà essere premiato anche economicamente attraverso la tariffa puntuale e il conseguente alleggerimento della Tari; 54 sacchi trasparenti con codice univoco per la plastica. L’operatore a seguito del controllo visivo potrà segnalare eventuali conferimenti scorretti grazie all’associazione (codice univoco) tra sacco e utente; infine un mastello da 10 litri a griglia per la raccolta dell’organico;

3) i kit per le utenze singole saranno consegnati ai soggetti residenti in abitazioni singole o in condomini fino a 6 unità abitative e saranno così composti: un mastello da 30 litri per carta; un mastello da 30 litri per vetro; un mastello da 25 litri per organico; un mastello da 30 litri per secco con sistema di misurazione associato all’utente e finalizzato a monitorare gli svuotamenti effettuati. Al decrescere del numero di svuotamenti del secco corrisponde un aumento della differenziata e, di conseguenza, dei benefici anche economici di cui al punto 2; 54 sacchi trasparenti con codice univoco per la plastica.

L’attivazione della raccolta porta a porta per Avenza/Grotta e Battilana è fissata per il 1° luglio. Nei primi giorni di avvio del servizio saranno mantenuti i bidoni della raccolta stradale per consentire ai cittadini di abituarsi al nuovo sistema. Nausicaa ricorda infine che per tutte le informazioni è possibile visitare il sito www.nausicaacarrara.it, seguire la pagina Facebook Nausicaa Spa o chiamare il numero verde 800 015 821 o al centralino 0585 644311